Luka

 

Sono in Olanda essenzialmente due motivi: migliorare l’inglese e conoscere gente di tutto il mondo. UAHAHA NOVABEH sono qui per cose serie e più rilevanti a livello di crescita personale, fondamentali per la formazione di un giovane universitario, di una signorina che si rispetti:

  • Bere birra
  • Diventare addicted di coffee shop

La prima missione è stat compiuta! Sono nel circolo vizioso delle birre senza fine..ieri abbiamo iniziato a bare alle 16 e abbiamo finito a mezzanotte..Oggi PUB CRAWL. (it looks like I’m gonna die)

Parlando di cose serie ci sono alcune cose che ho notato in questi giorni:

 

  1. Amano la Vespa, ma non usano il casco!!! WHAAAAT? La spiegazione che mi sono data è che nei centri abitati c’è il limite di 30 km/h e quindi tutti con la pioggia, il vento e il freddo preferiscono andare senza. OK.
  2. Il vento è una costante, e non ci crederete ma esiste del personale dell’università che in caso di vento troppo forte resta per ore fuori invitandoti a scendere dalla bicicletta (Esistono davvero)
  3. Gli scontrini non esistono, devi farne una specifica richiesta altrimenti non lo stampano neanche, ma non mi ha sorpreso più di tanto.
  4. Le scuole hanno cancelli aperti e i bambini restano nella loro area senza neanche avvicinarsi alla porta.
  5. Ho delle difficoltà a parlare in Italiano già dal secondo giorno, non ci voleva.
  6. Parlano tutti inglese meglio di me, ma questo lo sapevo già. Svedesi e Norvegesi sono davvero da invidiare.
  7. Anche delft è piena di Italiani…ragazzi siamo dei virus.
  8. La tenda è demodè, consentita solo in camera da letto..ma credo che guardare in casa della gente di considerato MOLTO maleducato..ovviamente io lo faccio sempre.
  9. Ho affittato una bici per morire in un canale dopo il giro dei pub di stasera
  10. La mia casa è ENORME. La camera ha la finestra più grande che io abbia mai visto.
  11. I prezzi sono quelli di Modena, niente di più niente di meno, ma la carne è di un’altra categoria..pensate un po’: sa di carne.
  12. Quando parlano di internazionalizzazione a Bologna non sanno di cosa parlano. Oggi ho costruito un modellino con: un norvegese, uno svedese, un americano, due australiani, un polacco, un ungherese..il tutto con un tutor spagnolo. ADORO..anzi TOP!!!
  13. La bottiglietta d’acqua di plastica comprata alla macchinetta è poco fancy, termine che amano tutti…ah beh l’altro è cosy..manco airbnb. Mi devo comprare uno di quei bottiglioni che mi puzzano di tirchio.
  14. Sono stati tutti in Italia, ovviamente a Venezia.

 

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

Ea

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...